fbpx
Ricetta a cura di Nicole Taddei di Lemongrassandoliveoil

Ingredienti

  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 600 g ceci cotti Le Cotte
  • 2,5 l brodo vegetale
  • 6 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • 600 g baccalà ammollato
  • 1 peperoncino fresco
  • 30 g pinoli

Preparazione

Prendete uno spago e legate due rametti di rosmarino e di salvia insieme. Tenete da parte il mazzetto di erbe aromatiche. Preparate il soffritto: sbucciate la cipolla e tritatela. Lavate bene il gambo di sedano e la carota. Pelate la carota e il sedano con un pelapatate. In un tegame dai bordi alti mettete 4 cucchiai d’olio d’oliva e fateci soffriggere gli ingredienti tritati, dopo 5 minuti sfumate con del brodo vegetale. Unite lo spicchio d’aglio e il mazzetto di erbe e aggiungete i ceci cotti. Aggiungete il brodo in modo da coprire gli ingredienti, salate e pepate, coprite con un coperchio e lasciate insaporire per 15 minuti. Togliete il tegame dal fuoco e con un frullatore ad immersione riducete il tutto ad una crema. Aggiungete il brodo se necessario per rendere la crema più o meno densa a seconda dei vostri gusti. Potete usare un setaccio a maglie fini per filtrare la crema e rendere la vostra vellutata ancor più setosa.
In una padella scaldate qualche cucchiaio di olio con il peperoncino fresco tagliato a fettine sottili.

Trasferite in una ciotolina e metteteci dei rametti di rosmarino. Nella stessa padella tostate i pinoli (non bruciateli). Mettete i pinoli tostati nella ciotolina insieme agli altri ingredienti. Passiamo al pesce: il baccalà dovrà esser stato ammollato e dovrete avergli cambiato l’acqua diverse volte prima di utilizzarlo, altrimenti sarà troppo salato. Tagliatelo a cubetti, in modo da avere dei bocconcini grandi come una noce. In una padella antiaderente cuocete il pesce dalla parte della pelle così che diventi
croccante. Dopo 5 minuti saranno pronti. Serviteli subito su un letto di vellutata di ceci e guarnite con l’olio aromatizzato, qualche pinolo tostato e del peperoncino fresco.
Idee per servire: potete dare libero sfogo alla fantasia, utilizzando piatti piani, scodelle, oppure per piccole monoporzioni, delle tazzine da caffè, bicchieri di vetro e oltre alla classica posata da zuppa, il cucchiaio, potreste usare delle bacchette di legno giapponesi

Iscriviti alla nostra Newsletter

e rimani aggiornato su tutte le nostre ricette