fbpx
Ricetta a cura di Nicole Taddei di Lemongrassandoliveoil

Ingredienti

  • 200 g patate lesse
  • 220 g cavolo nero cotto
  • 1 uovo
  • 50 g parmigiano
  • 2 cucchiai di pangrattato (più per panatura)
  • 50 g Asiago
  • sale q.b.
  • 1 l di olio d’arachide per friggere

Preparazione

Vi consiglio di lessare le patate con la buccia oppure, se pensate di cuocerle in forno, visto che dovete accenderlo comunque, mettetele su una placca da forno cosparsa di sale grosso e cuocetele a 200° finchè non risulteranno rugose fuori e tenere dentro. Una volta cotte, pelatele e mettetele in una ciotola,
schiacciatele con una forchetta. Tritate finemente il cavolo nero, unitelo alle patate, aggiungete l’uovo sbattuto, il parmigiano, il pangrattato e il sale (ne basta poco visto che ci sono i formaggi saporiti).
Amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Preparate le vostre polpette: prelevate 1 cucchiaio di impasto, aggiungete dentro 1 pezzetto (circa 4 g) di Asiago (se gradite o altro formaggio), richiudete la polpetta tra le mani e poi passatela nel pan grattato. Preparate in questo modo tutte le vostre polpette.

Potete cuocere le vostre polpette come preferite.

Per realizzare la cottura in forno disponete le polpette in una teglia foderata di carta da forno, irrorate di olio extravergine e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti, fino a doratura, gli ultimi minuti azionate il grill.

Per la cottura in olio: friggete in un pentolino a bordi alti con abbondate olio d’arachide. Se non avete un termometro da cucina (l’olio dovrà essere sempre a 180°), fate sempre la prova per vedere se l’olio è caldo:
quando buttate dentro un pezzettino, deve coprirsi di bollicine. Friggete per circa 1 minuto e 1/2  pochi pezzi per volta (4 – 5 polpette massimo) e scolate su una carta assorbente!

Le polpette sono buonissime servite calde e filanti, ma anche fredde…l’impasto tiene benissimo!!!

Potete conservare le polpette in frigo appena fatte pronte da cuocere per 3 giorni. Inoltre potete anche congelarle, seguendo questo metodo: prima le disponete su dei piatti e le fate indurire in congelatore, una volta dure, dopo 2 h circa in freezer potete racchiuderle in sacchetti salva spazio, in questo caso potrete cuocerle direttamente congelate, sia in forno che fritte!

Iscriviti alla nostra Newsletter

e rimani aggiornato su tutte le nostre ricette