fbpx

Ricette d’artista: a cena con Jackson Pollock

I classici foglietti strappati e nascosti tra i libri di cucina, appunti scritti su fogli di giornali, su cartine geografiche e addirittura dietro le prescrizioni mediche del suo psichiatra: Jackson Pollock, uno dei maggiori rappresentanti dell’Espressionismo astratto, l’inventore dell’Action Painting, aveva la stessa mania della nonna…conservare ricette sparse per tutta la casa. E ne andava molto fiero. I piatti che l’artista statunitense amava cucinare sono stati ritrovati proprio nella sua residenza a Springs e sono stati raccolti in un libro dal titolo “Dinner with Jackson Pollock” (a cena con Jackson Pollock). 

a cena con pollock

Gli appunti enogastronomici svelano la fantasia e la semplicità di un aspetto poco conosciuto, ma deliziosamente quotidiano del pittore e della moglie, anche lei artista, Lee Krasner. La dieta di Pollock era sostanzialmente vegetariana, soprattutto per combattere la sua totale dipendenza dall’alcol che lo ucciderà comunque, a soli 44 anni, in un incidente stradale. Piatti semplici e curati, ma anche menù di cene importanti organizzate dai coniugi Pollock per galleristi, investitori, artisti e giornalisti.  Il suo capolavoro? Una meravigliosa Apple Pie! Non era raro uscire dalla loro casa con primizie dell’orto che i due amavano offrire agli ospiti. Il libro è stato presentato lo scorso aprile a Venezia proprio alla Collezione Peggy Guggenheim, grande amica di Pollock.

Iscriviti alla nostra Newsletter

e rimani aggiornato su tutte le nostre ricette